Occhiali Della Ray Ban

It was on 28 29 April 1996 that there was a massacre of 35 people at Port Arthur, a former prison colony, and now centre for tourism on the south eastern coast of Tasmania, Australia. Also, 23 other people were wounded. A 28 year old, Martin Bryant from the Hobart suburb of New Town, was found guilty and received 35 life sentences.

Gas è una storia i cui protagonisti sono ragazzi tra i venti ed i trent’anni imprigionati nelle maglie strette di una vita di provincia.Il personaggio principale è Luca, ventiquattro anni, una vita priva di entusiasmi e passioni, una insoddisfazione profonda dovuta anche ad un rapporto convenzionale con una ragazza più grande di lui, Ludovica, e ad un ambiente familiare opprimente. L’unica via di uscita per lui sembra essere l’inaspettata conoscenza di Riccardo, fratello maggiore di Ludovica, che aiuta Luca a contattare la sua vera identità. La storia di Luca si intreccia con quella di un gruppo di coetanei: Francesco, giovane padre separato dalla moglie; Emiliano, inserviente all’obitorio; Sandro, figlio di un famoso personaggio televisivo; Monica, mantenuta da un amico del padre in un appartamento ricco e vuoto; Laura, alle prese con una sorellina piccola e una madre insoddisfatta ed egoista.In un finale a sorpresa, le fila scomposte delle singole esistenze arriveranno a combinarsi in una risoluzione dal respiro catartico.se c’è qualche momento, molto raro, in cui il film ti piace ti accorgi un secondo dopo che è stato copiato da un altro film, il resto poi è solo una gran noia, dialoghi improbabili involontariamente comici, situazioni paradossali che sfiorano il ridicolo, la musica banalissima tipo “tunz tunz tunz” che non smette mai perchè vorrebbe fare figo il film.

Uno dei più grandi talenti cinematografici emersi sul finire degli anni Ottanta è approdato in Italia con questo ed altri due film quasi in contemporanea: Leningrad Cowboys go America e La fiammiferaia. Jean Pierre Leaud, moderno M. Hulot, estremamente controllato, ha ritrovato in Kaurismaki un grande autore.

La loro fu un’unione brevissima (3 anni) e la Winters lasciò il posto alla rappresentante di immobili Judy Blaban Kanter (miglior amica della Principessa di Monaco, Grace Kelly) dalla quale avrà la sua prima figlia, Nina. Ma anche qui il matrimonio si concluderà con un divorzio. Quarta ed ultima moglie è la modella tedesca Rita Thiel che gli darà altri due figli, Christopher (divenuto anche lui attore) e Marco.

Nominata all’Oscar come miglior attrice non protagonista ne Nemici Una storia d’amore(1989), impressiona notevolmente Sydney Pollack che per lei riscrive completamente la sceneggiatura di Havana (1990), pensandola come una odierna Ingrid Bergman in Casablanca (1942). La Olin accetta e si ritrova così a recitare accanto a Robert Redford, ma il film non è granché.I grandi rifiutiNumerose sono invece le occasioni mancate per la Olin, che sicuramente avrebbero portato ancora più al successo questa attrice svedese: dal ruolo di Catwoman offertole da Tim Burton in Batman Il ritorno (e che poi andò a Michelle Pfeiffer) a quello di Maria Ruskin ne Il falò delle vanità (che invece cadde nelle mani di Melanie Griffith), ma anche il ruolo di Ada McGrath in Lezioni di piano (che andò a Holly Hunter in profumo di Oscar) e quello cult di Catherine in Basic Instinct (che fece la fortuna di Sharon Stone).Il matrimonio con Lasse HallstrmGrintosa ne Triplo gioco (1993) grazie al quale fu nominata all’MTV Movie Award per la miglior sequenza di combattimento , recita nel deludente Mr. Jones (1993) con Richard Gere.

Lascia un commento