Collezione Ray Ban Sole

Cerca un cinemaCerca un cinemaCerca un cinemaLasciata l’Inghilterra fin da giovane, Suzanne vive in una bella villa nel sud della Francia, con un marito molto conservatore e due figli ormai adolescenti. Stanca della routine quotidiana e annoiata da un matrimonio senza entusiasmi, trova il coraggio per incontrare segretamente Ivan, un operaio spagnolo rude e silenzioso che le sta ristrutturando lo studio. La donna si sente desiderata e viva come non le era mai accaduto e quella che doveva essere solo un’avventura si trasforma in una passione travolgente.

Due solitudini che s’incontrano, si comprendono, restano unite, anche se per la limitata durata del viaggio.Corpo e “voce” dei suoi personaggiL’anno successivo lo troviamo nel cast di The ordinary people, per la regia di Mathias Gokalp, e in Special treatment di Jeanne Labrune. Ancora due solitudini destinate ad incontrarsi, ma stavolta in un rapporto tra uomo e donna: è la storia di Alice e Xavier (Lanners), la prima prostituta, il secondo psicanalista, apparentemente così diversi, eppure entrambi feriti dalla vita.Ma il 2009 è anche l’anno di una partecipazione molto particolare: Lanners dà la voce a ben tre personaggi di Panico al villaggio, lungometraggio d’animazione firmato da Stéphane Aubier e Vincent Patar.Nel 2010 si fa dirigere da Olias Barco nel lugubre Kill me please, commedia noir in bianco e nero in cui un fanatico dr Kruger cercherà di dare una giustificazione terapeutica alla morte, coinvolgendo nel suo esperimento una galleria di personaggi delusi dalla vita e quindi desiderosi di assecondare il suo mefistofelico disegno. poi la volta di Chicas, per la regia di Yasmina Reza, commedia drammatica incentrata su una donna e sulle sue tre figlie.Ingaggiato di nuovo da Delépine e Kervern, nello stesso anno Lanners si ritrova nel cast di Mammuth, una storia di spiccato contenuto sociale, visibilmente proiettata verso la denuncia dello sfruttamento e degli abusi sul lavoro.

Se il monitor gia lo hai e vuoi comunque spendere i tuoi 2000 fallo cambiando l’ssd intel con un corsair serie F e comprati un lettore/masterizzatore bluray. Questi ultimi hd, avando piu’ spazio, devono far fare piu’ “strada” al braccetto per farlo accedere ai dati col rischio di una rottura prematura se lo usi per il SO e programmi e di rumore fastidioso. Se vuoi prestazioni superiori buttati su un ssd del calibro dei corsairF; vertex2 o intel.( meglio il corsair!!)..

Per esempio l dei laureati dopo tre anni dalla laurea. Oppure valutazione della didattica. Oppure capacità di attrarre fondi europei o italiani. Non fatevi spaventare dalla sua raffinatezza. Gwyneth Paltrow dà in effetti l’impressione di essere una di quelle grandi interpreti che vivono eternamente. Dall’aspetto nobile e superbo, colta e ricercata, ha tutte le doti per piacere a Hollywood e per recitare una serie di amori, studiati e allestiti, in modo fastoso e indimenticabile.

Lascia un commento